Benvenuti su living-realestate.it - Ville di lusso e soluzioni immobiliari di prestigio sul Lago Maggiore.

Immobili

In vendita

TORINO - Maestosa proprietà con parco, piscina, laghetto e eliporto.

San Raffaele di Cimena, San Raffaele Cimena, 10090, Torino, Piemonte
Prezzo
su richiesta

Affascinante proprietà a pochi minuti da Torino.

Questa affascinante e lussuosa proprietà si trova sulle colline di Torino.
Un vero diamante del mercato immobiliare del lusso e sicuro investimento futuro, sicuramente una delle proprietà più esclusive in Italia.
Immersa in un parco immenso che ne garantisce totalmente la privacy, la villa è stata edificata intorno alla metà del 1600 e raggiunse il suo massimo splendore nella metà del 1800.
Il complesso armonico si compone della villa padronale di circa 1.600 mq a cui si aggiungono le dependance per il personale di servizio, i garage ex ricoveri delle carrozze, la club house della piscina, il forno del pane per un totale di circa 2.500 mq. 
L'ingresso che accoglie gli ospiti è imponente e i saloni ricchi di dettagli architettonici.  Al piano terra, oltre alla biblioteca, si trovano la sala da biliardo, la chiesa privata, una spaziosa cucina e ampi saloni di rappresentanza. Al primo e al secondo piano si trovano le camere da letto e i bagni.
Nella parte più esterna della proprietà, inoltre, troviamo un maneggio per cavalli con le club house.
Per sottolineare l'esclusività di questa proprietà, due eliporti, uno sul fronte della villa padronale e uno sul retro, la completano.   

Cenni storici di Villa Cimena

Il 31 Gennaio 1663 il Conte Giorgio Turinetti di Priero, generale delle finanze di casa Savoia, e suo fratello Giovanni Antonio, acquistano per la somma di 4.300 scudi romani, i terreni di Cimena, dal marchese Ercole e dai conti Alfonso e Luigi Trotti di Ferrara, feudatari di quelle zone grazie all'investitura concessa alla loro famiglia quarant'anni prima  da Ferdinando Gonzaga duca di Mantova e del Monferrato.

Nel 1672 compaiono le prime tracce dell'architettura civile di una proprietà conosciuta come il "castello", nella frazione di Cimenasco di San Raffaele.

Il 16 Marzo 1799 il notaio Carlo Maria Enrico ratifica un affittamento di dodici anni, concesso da Giovanni Francesco Turinetti di Priero a Lorenzo Negro. In oggetto sono i terreni e le costruzioni site nei territori di Castagneto e Cimena; sarà pure compresa in quest'affittamento la casa denominata il palazzo in Cimena, la scuderia, tinaggio, ed orto ad essa annessi.

Fin dai primi anni del 1800 il conte Ignazio Thaon di Revel mostra di interessarsi all'acquisto di villa Cimena e dei suoi possedimenti; il 17 Ottobre 1804 la famiglia Turinetti mette all'incanto tutte le proprietà di Cimena, Castagneto Po, San Raffaele e Chivasso per la somma di 144.000 franchi e vengono acquistati dai Revel.

Per quattro decenni la proprietà rimane come venne acquistata, poi, nel 1848, il figlio conte Ottavio Thaon di Revel decide di intraprendere una vera e propria ricostruzione della villa Cimena, affidandone il disegno all'architetto Carlo Sada.

Le ambizioni sono evidenti: il conte intende trasformare un'anonima residenza di campagna in una grande villa.

L'immagine di villa Cimena prima delle trasformazioni è restituita da un affresco, dipinto come sovrapporta nella sala del biliardo della villa.

L'edificio è costituito da due corpi di fabbrica a tre piani fuori terra, di uguale altezza, congiunti ad angolo retto e sostenuti da un terrapieno, al di sotto del quale si trovano case agricole.

In uno dei due corpi di fabbrica insiste la cappella di San Maurizio e e la casa del custode.

Presumibilmente nel 1853 terminano i lavori alla villa.

L'architettura di Villa Cimena appare inconsueta nel panorama delle ville torinesi, anche perchè la formazione di Carlo Sada si svolge tutta a Milano; entrato nell'accademia di Brera nel 1822, frequenta i corsi di Carlo Amati per l'architettura e soprattutto di Domenico Moglia e Ferdinando Albertolli per l'ornato ed assume un esplicito riferimento alle architetture palladiane di alcuni nobili veneziani.

Per la famiglia Revel la campagna, la proprietà terriera, Villa Cimena con le sue cascine e giardini fioriti costituisce ancora la sicurezza di un investimento a lungo termine e la certezza di un patrimonio trasmissibile, come insieme di valori simbolici e monetari.

Non solo il paesaggio e il giardino intorno alla villa si trasformano, ma gli spazi dell'abitazione cambiano misura e forma, significato e valore. La distribuzione, le dimensioni e le qualità degli ambienti domestici di Villa Cimena rispettano ormai criteri di confort e privacy che difficilmente le grandi ville d'età moderna hanno garantito.

Informazioni sulla struttura

  • Caratteristiche immobile
  • Classe Energetica : in fase di emissione
Si prega di inserire i simboli dall'immagine al campo sotto.
       
Si prega di inserire i simboli dall'immagine al campo sotto.
  I have read and agree to the term and condition
Inserisci una parola chiave
Tipologia di Immobile
Scegli località/indirizzo
Ordina per queste informazioni
Tipo di ordinamento
Filtra per prezzo
(€). 0
(€). 100,000,000